Accedi Registrati

Accedi al tuo account

Username
Password *
Ricordami

Sesso: le donne fingono?

il sesso e le donne

Alcune donne hanno paura: che il sesso non gli piaccia, di non essere all'altezza, di essere sulla bocca di tutti. Alcune di noi soffrono perché non godono, o non lo fanno come credono che dovrebbero.

Alcune si arrendono quando non chiedono, e al contrario fanno e lasciano fare senza fiatare. Si dice che alcune fingano. Lo credo! E non lo fanno solamente le donne che simulano orgasmi per paura di deludere, per non ferire i sentimenti del loro compagno o semplicemente «perché lui la faccia finita».

 La triste realtà è che quasi tutte mentiamo in primo luogo a noi stesse - quando aderiamo a un modo di concepire e praticare il sesso che ci convince meno di quel che vorremmo ammettere.

 Non giudicare subito. Prima di proclamare che non sei d'accordo, continua a leggere ... Non c'è peggior cieco di colui che non vuole vedere.

Per caso non ti dice nulla il fatto che si parli tanto di sesso e che non si sappia quasi niente su questo tema? E non ti scioccano, non ti preoccupano e persino irritano molti aspetti della nostra vita sessuale?

 Mi vengono in mente diverse questioni che meritano una riflessione:

  • A che regola obbedisce il fatto che i rapporti sessuali si limitino quasi sempre ad alcuni minuti di giochi preliminari, il solito coito e domani è un altro giorno?
  • Perché molte donne si preoccupano tanto del piacere del compagno piuttosto che del proprio, quando per gli uomini è molto più facile raggiungere l'orgasmo, almeno fino a che noi non riusciamo a reagire e ci svegliamo?
  •  Che dire della presunta passività e minor libido delle signore di fronte all'incontrollabile necessità di «scaricare» dei signori?
  •  Perché possiamo parlare di farci una scopata e la parola «masturbarsi» fa di noi delle svergognate?
  •  Com'è possibile che ci preoccupi tanto l'odore dei nostri genitali quando gli uomini non si pongono il problema neanche quando c'è di mezzo il sesso orale?
  • Perché gli uomini (e le donne) passano il tempo a giudicare il nostro corpo e noi dobbiamo venerare il loro pene - non sia mai che si traumatizzino?! (Mentre a noi chi lo paga lo psichiatra?)
  • A che titolo lui può andare con chiunque voglia ed essere un dongiovanni e se io faccio lo stesso sono facile, quando non una puttana?
  • Perché permettiamo che gli anticoncezionali siano una responsabilità femminile quando gli uomini sono la metà determinante della possibile conseguenza?

Nonostante ci siano molti argomenti  legati al sesso che mi esasperano - e tu stessa ne potrai aggiungere altri senza grandi sforzi - vorrei concludere con il più forte di tutti: la curiosa confusione ... Com'è possibile che ancora continuiamo a chiederci se siamo clitoridee o vaginali?

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Archivio articoli

SexBanner

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza dell'utente. La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie.